Prestiti personali autonomi

Condividi su facebook
Condividi su Facebook

Prestiti personali autonomiAi lavoratori autonomi proponiamo prestiti personali con ottimi tassi d’interesse. Il massimo che si può richiedere è 30.000 euro. L’autonomo non dovrà aver avuto problemi nei pagamenti, quindi avere un buon merito creditizio. Sarà richiesto un adeguato reddito derivante dall’attività autonoma. Una volta compilato il modulo “preventivo on line” si sarà contattati da un consulente del credito e si potrà scegliere di continuare con la richiesta di prestito. Dopo alcuni giorni arriverà la risposta dell’istituto finanziario erogante che avrà fatto tutte le valutazioni in base ai dati forniti. La compilazione del modulo non comporta alcun impegno ed è gratuita.

Potrebbe interessarti anche:

La cessione del quinto dello stipendio

La cessione del quinto dello stipendio

Spiegazione su cos’è questo particolare tipo di prestito: la cessione del quinto dello stipendio Esso rientra tra i prestiti non …

continua »
prestito cessione quinto

Prestito e cessione del quinto dello stipendio

Se hai già fatto una ricerca per un prestito probabilmente ti sarai imbattuto nella cessione del quinto dello stipendio. Chiariamo …

continua »
cessione quinto pensione

La cessione del quinto della pensione

La cessione del quinto della pensione è una particolare forma di prestito rivolta ai pensionati. La rata del prestito è …

continua »
Prestiti personali statali

Prestiti personali statali

Presentiamo prestiti personali per lavoratori statali particolarmente vantaggiosi. Infatti i dipendenti statali possono sia richiedere un prestito personale che una …

continua »
Truffe prestiti online

Truffe prestiti online

Come riconoscere le truffe rivolte a chi cerca un prestito su internet I vantaggi di cercare ed ottenere un prestito …

continua »
cessione quinto tassi

Cessione quinto – diminuiscono i tassi e aumentano le richieste

La cessione del quinto dello stipendio diventa sempre più conveniente con un abbassamento dei tassi medi applicati da banche e …

continua »
Torna su